Via le mani!
Violenza sessuale
Slider

Violenza sessuale – Abuso sessuale – Via le mani!

Ti senti gli occhi addosso quasi come se ti stessero spogliando con lo sguardo. Sei in imbarazzo.

“Hai proprio un bel culo. Davvero invitante.” Questo non lo vuoi.

“Hai un seno eccezionale, me lo fai toccare?” Queste parole ti danno fastidio.

Vogliono provarci con te e allungano le mani. “Siediti sulle mie ginocchia…” Tu non vuoi.

“Baciami, voglio dormire con te.” Hai paura e non vuoi.

“Dormi con me e ti comprerò qualcosa di carino.” Ti senti usata.

Qualcuno parlandoti ti mette in imbarazzo. Non riesci a sopportarlo.

TUTTO questo è violenza sessuale. Tutti, indipendentemente dall’età e dal sesso, possono diventare vittime di violenza. Si parla di violenza sessuale quando qualcuno si eccita facendo qualcosa contro la tua volontà.

BASTA, NON LASCIARE CHE CIÒ ACCADA! DIFENDITI E AIUTA GLI ALTRI A DIFENDERSI!

Breve definizione di violenza sessuale

La violenza sessuale può riguardare tutti. Bambini, adolescenti, donne o uomini. Un’aggressione sessuale può iniziare con commenti e gesti allusivi, frasi sessiste, mostrando e inviando materiale pornografico, commenti irrispettosi, stalking, tocchi indesiderati, baci forzati, aggressioni e abusi sessuali, stupri.

Forme di violenza sessuale

Conseguenze della violenza sessuale

La violenza sessuale ha gravi conseguenze sia sul corpo che sull’anima. Circa il 75% delle persone che hanno subito violenza sessuale sviluppa poi gravi conseguenze psicologiche.
rassegnazione
depressione
senso di colpa
vergogna
paure
dipendenze
comportamenti autodistruttivi
fare la pipì a letto (per i bambini)
passività
disturbi del sonno

La violenza sessuale ha un impatto negativo sull’autostima e sulle relazioni interpersonali. Spesso servono anni di psicoterapia per elaborare ciò che è successo e ritrovare la propria strada nella vita. Alcune vittime di violenza sessuale che non hanno elaborato ciò che hanno vissuto con l’aiuto di un professionista, in futuro, possono essi stessi commettere violenza sessuale.
L’abuso e la violenza sessuale, inoltre, sono fattori che possono provocare tentativi di suicidio o suicidi veri e propri.

Chi può diventare una vittima?

Tutti, giovani o anziani, grassi o magri, grandi o piccoli, maschi o femmine, rischiano di diventare vittime. La maggior parte delle volte gli abusi e gli episodi di violenza sessuale avvengono dentro le mura di casa. Non è tanto lo “straniero cattivo” ad essere il carnefice, ma il più delle volte sono i familiari o i conoscenti stretti. Entrambi i sessi possono essere colpiti, ma statisticamente sono più le ragazze e le giovani donne ad essere vittime. Le ragazze spesso subiscono violenza sessuale in famiglia – principalmente da parte del padre, dallo zio o dal fratello – o nei rapporti con un partner o ex partner.

Il “Codice Rosso”

Con “Codice Rosso” si intende la legge n. 69 del 19 luglio 2019, “Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere”. La legge è entrata in vigore il 9 agosto 2019.

Sintesi del testo legislativo:

Dal punto di vista procedurale è stato introdotto un avvio tempestivo del procedimento penale per alcuni reati, per poter avviare rapidamente le misure di protezione delle vittime. La vittima di questi reati deve essere ascoltata entro 3 giorni dopo la denuncia alla procura.

Questo vale per i reati:

  • Abuso in famiglia
  • Stalking
  • Violenza sessuale

Grazie alla nuova legge sono stati introdotti quattro nuovi reati:

– la diffusione illecita di immagini e video sessualmente espliciti senza il consenso della persona rappresentata (il cosiddetto revenge porn). La pena viene applicata anche a coloro che hanno ricevuto o acquisito immagini e video in altro modo e le utilizzano al fine di danneggiare le persone rappresentate. Art. 612 ter c.p.
– il reato di deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso. Art. 583 quinquies c.p.
– il reato di costrizione o induzione al matrimonio. Art. 558 bis c.p.
– la violazione delle misure di allontanamento dalla casa di famiglia e del divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dall’interessato (ordinanza restrittiva). Art. 387 bis c.p
La pena per i reati di violenza domestica, stalking, violenza sessuale, violenza sessuale su minori, stupro di gruppo è aumentata significativamente. Link al testo integrale del “Codice Rosso”.

SE HAI VISSUTO EPISODI DI VIOLENZA SESSUALE IN FAMIGLIA O SE SEI STATO VIOLENTATO, IN QUALUNQUE CASO NON ACCETTARLO! CERCA E ACCETTA AIUTO E SOSTEGNO!

Chiedi aiuto qui

Numero di emergenza 112

Elenco di psicologi e psicoterapeuti in Alto Adige
sito: www.psibz.org

Young & Direct
Tel: 0471 1551551
WhatsApp: 345 0817 056
sito: www.young-direct.it
Email: online@young-direct.it
(dal lunedì al venerdì dalle 14:30 alle 19:30)

“Sostegno al telefono” della Caritas
Tel: 0471 052052
sito: www.caritas.bz.it
(tutti i giorni, anche la domenica e nei giorni festivi)
Consulenza online: www.telefonseelsorge-online.bz.it

Telefono Amico BZ
Tel: 800 851097
sito: www.telefonoamico.it
Consulenza online: mail @mica TAI su www.telefonoamico.it
(tutti i giorni dalle 15.00 alle 00.00)

Centri di consulenza familiare:

Consultorio familiare Fabe
Via delle Corse 6, Merano
Tel: 0473 210612
sito: www.familienberatung.it
Email: meran@familienberatung.it
Orari telefonici e orari di apertura senza appuntamento:
(lun 11:00-12:00; mar 10:00-12:00; mer 11:00-12:00; gio 10:00-12:00)
(lun-gio 15:00-16:00)

Consultorio Familiare Lilith
Via Marlengo 29, Merano
Tel: 0473 212545
sito: www.lilithmeran.com
Email: info@lilithmeran.com

Consultorio familiare Kolbe
Corso della libertà 106, Merano
Tel: 0473 233411
sito: www.consultoriokolbe.it
Email: kolbemerano@yahoo.it

Gruppi di sostegno per le vittime di violenza sessuale:
Gruppo di auto aiuto “Silberband”- abuso sessuale
Via dell’ospedale 3, Casa Kolping, Bolzano
Riunioni: bisettimanali (ogni 3 settimane in estate)
(venerdì dalle 19.30 alle 21.30)
Tel: 0474 555819

Brunico (Grain-Sitzungsraum)
Via centrale 46
Riunioni: ogni 3 venerdì dalle 19:00 alle 21:00
Tel: 0474 555819

Contatta una persona di cui ti fidi, che siano i tuoi genitori, parenti, insegnanti, amici, operatori sanitari o operatori giovanili, è essenziale fidarsi di qualcuno. Accetta di avere sostegno e aiuto! Perché sei tu ad avere ragione ed è a te che hanno fatto un torto. È il violentatore che deve vergognarsi, non la vittima!

I carabinieri di Merano e Brunico offrono una “una stanza tutta per sé”. Le vittime di maltrattamenti, stalking, aggressioni e stupri possono così aprirsi e parlare più facilmente dei momenti difficili e dell’agonia che hanno vissuto, in un’atmosfera tranquilla e in un ambiente protetto – Una stanza tutta per sé.

Young & Direct
Tel: 0471 1551551
WhatsApp: 345 0817 056
sito: www.young-direct.it
Email: online@young-direct.it
(dal lunedì al venerdì dalle 14:30 alle 19:30)

Tutela dei bambini e dei giovani
Via Cavour 23/c, Bolzano
Tel: 0471 946050
sito: www.garanteinfanzia-adolescenza-bz.org
Email: info@kinder-jugendanwaltschaft-bz.org

Nessuno ha il diritto di offenderti! Contatta una persona di fiducia, cerca aiuto!

I carabinieri di Merano e Brunico offrono una “una stanza tutta per sé”. Le vittime di maltrattamenti, stalking, aggressioni e stupri possono così aprirsi e parlare più facilmente dei momenti difficili e dell’agonia che hanno vissuto, in un’atmosfera tranquilla e in un ambiente protetto. Una stanza tutta per sé.

Le donne che hanno subito violenza possono rivolgersi a cinque case rifugio per donne che si trovano in Alto Adige: a Bolzano, Merano, Bressanone e Brunico.
sito: www.casadelledonnebz.it

Bolzano: casa degli alloggi protetti: 800 892828
Centro antiviolenza e Casa delle Donne: 800 276433
Merano: Centro antiviolenza e Casa delle Donne: 800 014008
Bressanone: Centro antiviolenza e Casa delle Donne: 800 601330
Brunico: appartamenti protetti e centro di consulenza: 800 310303

La consulenza è offerta anche dall’iniziativa “Frauen helfen Frauen”
sito: www.frauenhelfenfrauen.it
Bolzano: tel: 0471 973399
Merano: tel: 0473 211611
Brunico: tel: 0474 410303

Bolzano:
Via Dr. Josef Streiter 1/B
Tel: 0471 973399
Email: info.bozen@frauenhelfenfrauen.it

Brunico:
Via Paul von Sternbach 6
Tel: 0474 410303
Email: info.bruneck@frauenhelfenfrauen.it

Merano:
Via Portici 250
Tel: 0473 211611
Fax 0473 069877
Email: info.meran@frauenhelfenfrauen.it

Bolzano
Centro di consulenza per donne in situazioni violenza – Casa Delle Donne Associazione “GEA”
Via del Ronco 17
Tel: 0471 513399 Numero verde: 800 276433
sito: www.casadelledonnebz.it
Email: frau.gea@virgilio.it

Alloggi protetti – Associazione “Casa degli alloggi protetti del KFS”
Tel: 0471 970350
Numero verde: 800 892828
sito: www.hdgw.it
Email: info@hdgw.it

Bressanone
Consultorio per donne che vivono situazioni di violenza – Centro antiviolenza della Comunità comprensoriale Valle Isarco
Via Roma 7
Tel: 0472 820587
Numero verde: 800 601330
sito: www.bzgeisacktal.it
Email: women.bzgeisacktal@gvcc.net

Brunico
Centro antiviolenza – Appartamenti protetti della Comunità Comprensoriale Valle Pusteria
Via Michael Pacher 6
Tel: 0474 410252
Numero verde: 800 310303
sito: www.bezirksgemeinschaftpustertal.it
Email: frauenhausdienst@bzgpust.it

Merano
Centro antiviolenza – rifugio per donne
Associazione “DONNE CONTRO LA VIOLENZA ONLUS”
Corso della Libertà 184/a
Tel: 0473 222335
Numero verde: 800 014008
sito: www.donnecontrolaviolenza.org
Email: info@donnecontrolaviolenza.org

Il Germoglio – Der Sonnenschein (La Strada – Der Weg)
Via Dante 12/c, Bolzano
Tel: 0471 061400
Email: germoglio@lastrada-derweg.org

CONSULENZA E SUPPORTO:
Helpline Pollicino: consulenza telefonica gratuita e anonima
Numero verde: 800 832842
(dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 18:00)

Contatta una persona di cui ti fidi, cerca aiuto!

Consulenza per uomini – Caritas
Piazza Gumer 6 oppure via Portici 9, Bolzano
Tel: 0471 324649
sito: www.caritas.bz.it
Email: mb@caritas.bz.it

Da uomo a uomo:
Consigli e supporto per uomini che si trovano in situazioni di vita difficili.
Psicologi e psicoterapeuti e un avvocato.
Su richiesta forniamo consulenza anche a Merano, Bressanone e Brunico.

Consigliera di Parità
Via Cavour 23/c (piano terra), Bolzano
Tel: 0471 946003
sito: www.consiglieradiparita-bz.org 
Email: info@gleichstellungsraetin-bz.org
(dal lunedì al giovedì 9:00-12:00 e 15:00-16:30, venerdì 9:00-12:00)

Nessuno ha il diritto di offenderti. Contatta una struttura che possa aiutarti. Chiedi aiuto!

Ambulatorio STP per stranieri, ospedale Lorenz Böhler
Via Lorenz Böhler 5, Bolzano
Tel: 0471 908083

Servizio di prima accoglienza per migranti – Caritas
Via Roma 100/C, Bolzano
Tel: 0471 402312
sito: www.caritas.bz.it
Email: immigrati.bz@caritasodar.it

Associazione Donne Nissà – Servizio di consulenza per donne straniere
Via Cagliari 22/a, Bolzano
Tel: 0471 935444
Email: donnenissa@dnet.it

Caritas Consulenza per rifugiati e richiedenti asilo
Via Marconi 7, Bolzano
Tel: 0471 972335
sito: www.caritas.bz.it
Email: fb@caritas.bz.it

Prima Accoglienza e Consulenza Immigrati
Via Roma 85/C, Bolzano
Tel: 0471 402312
sito: www.caritas.bz.it
Email: immigrati.bz@caritasodar.it

Casa alloggio per immigrati
Via Roma 85/A, Bolzano
Tel: 0471 404814
sito: www.caritas.bz.it
Email: immigrati.bz@caritasodar.it

Consulenza per migranti Moca
Via Verdi1, 39012, Merano
Tel: 0473 495620
Fax: 0473 495625
Email: moca@caritas.bz.it

Caritas Input – Integrazione al lavoro per donne immigrate
Via Europa 4, 39031, Brunico
Tel: 0474 554987

Mediatori culturali:

Sawera
Piazza Gries 18, 39100, Bolzano
Tel: 0471 375257; 0471 281190
Email: info@mediatoriculturali.bz.it

Mosaik
Via Marconi 5, 39100, Bolzano
Tel: 335 7525 898
Email: info@mosaik.bz.it

Xenia
Via Dogana 5, 39051, Bronzolo
Tel: 349 7229 934
Email: cooperativaxenia@gmail.com

Babel
Via Siemens 23, 39100, Bolzano
Tel: 0471 061360; 339 3447 888
Email: babel.bz@alice.it

Per tornare a casa in sicurezza: Taxi Rosa e Taxi per anziani

Link all’app “Sicherheitstipps für Gitschen”

Revenge porn

“Si riferisce alla condivisione non consensuale di materiale intimo. Il tutto viene accompagnato da un linguaggio denigrante nei confronti delle donne.
Dal materiale che abbiamo trovato ci sono ragazze di tutte le età, da sud a nord e di ogni estrazione sociale.
Nell’80% dei casi si tratta di autoscatti, il che ci indica che quella foto è tendenzialmente scattata in una relazione di fiducia con il partner, perciò il consenso è un concetto che va preso in considerazione se vogliamo parlare di revenge porn.”

Un video di Freeda.

Download

Editore:
Provincia di Bolzano - Alto Adige/Lavoro
www.provincia.bz.it

Editore:
Provincia di Bolzano - Alto Adige/Lavoro
www.provincia.bz.it

Editore:
Centro Specialistico Multiprofessionale Provinciale “Il Faro”
Associazione L’Isola che c’è - Onlus
www.lisolache.it

Editore:
Centro Specialistico Multiprofessionale Provinciale “Il Faro”
Associazione L’Isola che c’è - Onlus
www.lisolache.it

Editore:
Centro Specialistico Multiprofessionale Provinciale “Il Faro"
Associazione L’Isola che c’è - Onlus
www.lisolache.it

Editore:
Centro Specialistico Multiprofessionale Provinciale “Il Faro"
Associazione L’Isola che c’è - Onlus
www.lisolache.it

previous arrow
next arrow
Slider