Sono diverso/a…
Gender
Slider

Gender – Sono diverso/a! E va bene così!

Sulla diversità di relazioni, identità e sessualità.

Nessuno è uguale all’altro. Siamo tutti diversi!

Sto qui è un finocchio! Se mio figlio fosse gay, lo diserederei!

Guarda un po’ la checca!

La lesbicona non ha ancora trovato l’uomo giusto!

Quello è sicuramente un ermafrodito! Quel trans è proprio orrendo!

Sono tutti commenti sprezzanti che probabilmente hai sentito almeno una volta e che molti di noi hanno fatto più o meno consciamente. Affermazioni di questo genere sono assolutamente da evitare! Non hanno nulla a che fare con una società aperta! L’essere umano deve rimanere sempre umano!

Lo sviluppo della sessualità

Lo sviluppo della sessualità inizia già dalla nascita.
A circa tre anni i bambini scoprono che esistono generi diversi che si consolidano nella loro identità di genere (maschio, femmina, …).
All’età di cinque/sei anni i bambini sviluppano sempre di più la propria identità e sperimentano altri ruoli ad esempio travestendosi. Diventano presto consapevoli della loro identità di genere e in questo momento il sesso opposto è considerato “stupido”- i ragazzi limitano le loro amicizie ai ragazzi e le ragazze alle ragazze. I bambini, che non si sentono parte né della categoria maschile né di quella femminile, solitamente vivono questo momento come molto stressante perché non sentono di appartenere a nessuna delle due parti.
Nella fase della scuola primaria il corpo rilascia i primi ormoni sessuali. Sono i precursori della maturità sessuale che ci sarà durante la pubertà.
Tutto ciò inizia per le ragazze circa a dieci anni, mentre per i ragazzi un anno dopo e termina al più tardi all’età di vent’anni.
Durante la pubertà cresce l’interesse affettivo per il proprio e/o altro sesso. Durante questa fase il corpo rilascia gli ormoni sessuali, il testosterone (ragazzi) e gli estrogeni (ragazze), che portano negli adolescenti cambiamenti sia fisici che psicologici. Nelle ragazze si sviluppa il seno e arriva il primo ciclo mestruale. I ragazzi cambiano la voce, il loro pene cresce e nei testicoli si formano gli spermatozoi. È in questo periodo che nascono i primi amori e si hanno le prime esperienze sessuali: baci, petting, masturbazione (reciproca)…
Aumentano le fantasie e i sogni sessuali, alcuni hanno il primo rapporto sessuale. Non si tratta sempre di esperienze con il sesso opposto, alcuni giovani hanno esperienze romantiche/sessuali con il loro stesso sesso. Si sperimenta. È nell’adolescenza, di solito, che gli adolescenti capiscono qual è il loro orientamento sessuale (per lo stesso sesso, per il sesso opposto o orientamento bisessuale).

Breve definizione di Gender

L’identità di genere descrive il sentimento di appartenenza a un genere. Le persone possono sentire di appartenere a un determinato genere anche se, esternamente, non sembrano corrispondere ad esso. Con il termine genere si intendono tutte le norme e aspettative che in una determinata società o cultura sono legate al ruolo della donna e dell’uomo, cosa viene definito “femminile” o “maschile” (per quanto riguarda ad esempio l’abbigliamento, l’aspetto e il comportamento). Il termine inglese “gender” è stato adottato per separare la dimensione sociale (inglese: gender) da quella biologica (inglese: sex).
(Testo tratto dal Bildungsserver Berlin Brandenburg)

Diversità di genere

Nella nostra società si dà spesso per scontato il fatto che ci siano solo due generi (maschio e femmina), che le persone si indentifichino automaticamente con il loro sesso biologico e che tutti debbano essere attratti per forza dal sesso opposto. Riconoscere la diversità di genere e di sesso, vuol dire non dare tutto ciò per scontato. Riconoscere dunque la comunità LGBTIQA+:
L = lesbica
G = gay
B = bisessuale
T = transessuale, transgender
I = intersessuale
Q = Queer (si dissocia dalle categorie di genere maschio-femmina)
A = asessuale
+ = tutte le identità e orientamenti differenti

Alcune persone che fanno parte della comunità LGBTIQA+ si definiscono anche “queer”. Si tratta di persone che rifiutano l’eteronormatività e gli stereotipi sessisti e che preferiscono la vita in una varietà d’identità di genere e pratiche sessuali. Il 5-10% delle persone è “queer”. Quindi nel contesto in cui ognuno di noi vive ci sono persone che si sentono parte della comunità LGBTIQA+.

Transgender: termine che indica tutti quei fenomeni dove i limiti di genere vengono messi in discussione e superati.

In-Between: persone che rifiutano di essere assegnate ad un genere maschile o femminile e si identificano invece tra i due sessi.

Genere non-binario: persone che negano il costrutto bisessuale (maschio / femmina) e si posizionano oltre i confini di genere.

Androgino: unione di caratteristiche maschili e femminili. Persone consapevoli del fatto che non fanno parte di nessuno dei due generi o che appaiono così ad altre persone (per l’aspetto fisico, l’espressione del genere, il comportamento).

Transessualità: l’identità di genere che il soggetto percepisce non corrisponde al genere biologico. Trans uomo/Trans donna

Ermafrodita: (intersessualità) l’organo sessuale esterno (scroto, pene, clitoride, vagina), l’organo sessuale interno (condotto spermatico, testicoli, ovaie, utero) e/o i cromosomi sessuali non corrispondono. Possono avere entrambi gli organi sessuali, anche pronunciati in modo diverso. Per queste peculiarità genetiche, anatomiche, cromosomiche e/o ormonali, è difficile inserirli in uno dei due generi.

Crossdressing/travestitismo: persone che per vari motivi indossano abiti del sesso opposto, ciononostante non aspirano necessariamente ad una vita nell’altro sesso.

Drag queen/Drag king: uomini o donne anatomicamente espliciti, che rappresentano il sesso opposto in maniera particolarmente esagerata.

Cisessualità: quando il genere biologico corrisponde con l’identità di genere (aspettative di genere)

Tutto ciò non ha nulla a che fare con l’orientamento sessuale.

L’orientamento sessuale

Può darsi che tu sia attratto dal sesso opposto, forse anche dal tuo o che trovi diversi generi attraenti. È così per molte persone e lo è sempre stato; in tutti i tempi e in tutte le culture.

La sessualità è varia e soprattutto quando si tratta della tua vita sentimentale, contano soprattutto i sentimenti e i desideri individuali. Non è importante quale orientamento sessuale tu abbia, ad esempio se sei lesbica o gay, bisessuale o eterosessuale.

La propria sessualità è influenzata da esperienze soggettive, forme di socializzazione e valori.

Eterosessualità
Le persone eterosessuali sono attratte da persone del sesso opposto. L’eterosessualità è generalmente considerata la normalità nella nostra società.

Omosessualità
L’omosessualità è l’amore tra due uomini o due donne. L’amore per lo stesso sesso non è un fenomeno solo dei nostri tempi. Nella nostra società, in passato, l’omosessualità era punita come crimine o peccato.

Bisessualità
Le persone bisessuali hanno relazioni sentimentali e sessuali con entrambi i sessi e sono emotivamente e/o sessualmente attratte sia da uomini che da donne.

Asessualità
Le persone asessuali non sentono nessuna attrazione sessuale, indipendentemente dal loro genere. Riguarda l’assenza di desiderio sessuale ma non lo esclude completamente. È però possibile una relazione romantica.

Sapevi che…

Sono tante le persone appartenenti alla comunità LGBTIQA+ a tentare il suicidio durante la tenera età, molte di più rispetto alla media della popolazione. Per gay o lesbiche si parla di una probabilità tre volte maggiore. Per i transgender il rischio invece è ben sei volte maggiore rispetto ai ragazzini eterosessuali della loro stessa età.

Stai affrontando anche tu questa situazione? Non sei sicuro di ciò che provi e non sai cosa fare? Cerca aiuto, parla con un professionista. Fallo, così da poter essere di nuovo felice.

Chiedi aiuto qui

Elenco degli psicologi e psicoterapeuti in Alto Adige
sito: www.psibz.org

Young & Direct
Tel: 0471 1551551
WhatsApp: 345 0817 056
sito: www.young-direct.it
Email: online@young-direct.it
(dal lunedì al venerdì dalle 14:30 alle 19:30)

“Sostegno al telefono” della Caritas
Tel: 0471 052052
sito: www.caritas.bz.it
(tutti i giorni, anche la domenica e nei giorni festivi)
Consulenza online: www.telefonseelsorge-online.bz.it

Telefono Amico BZ
Tel: 800 851097
sito: www.telefonoamico.it
Consulenza online: mail @mica TAI su www.telefonoamico.it
(tutti i giorni dalle 15:00 a 00:00)

Centri di consulenza familiare:

Consultorio familiare Fabe
Via delle Corse 6, Merano
Tel: 0473 210612
sito: www.familienberatung.it
Email: meran@familienberatung.it
Orari telefonici e orari di apertura senza appuntamento:
(lun 11:00-12:00; mar 10:00-12:00; mer 11:00-12:00; gio 10:00-12:00)
(lun-gio 15:00-16:00)

Consultorio familiare Lilith
Via Marlengo 29, Merano
Tel: 0473 212545
sito: www.lilithmeran.com
Email: info@lilithmeran.com

Consultorio familiare Kolbe
Corso della libertà 106, Merano
Tel: 0473 233411
sito: www.consultoriokolbe.it
Email: kolbemerano@yahoo.it

Associazione LGBTI+ Arcigay Alto Adige – Centaurus
sito: www.centaurus.org

Sessuologi in Alto Adige

Dr. Michael Peintner, Brunico
sito: www.michaelpeintner.com (consulenza anche online)

Dr. Evelyn Mahlknecht, Bolzano
sito: www.sexualberatung.it

Dr. Hartmann Raffeiner, Naturno
sito: www.hartmann-raffeiner.it

Elenco degli psicologi in Alto Adige
sito: www.psibz.org

Elenco degli educatori sessuali in Alto Adige
sito: www.sexualpaedagogik.it

La realizzazione di questa pagina è stata resa possibile grazie alla consulenza offerta dal Dr. Michael Peintner.

Cambiare sesso

In questo servizio di Superquartk Barbara Gallavotti e Daniela Franco hanno cercato di spiegare quello che attraversano queste persone. Si tratta di una transizione complessa che coinvolge aspetti psicologici ma anche sociali e, naturalmente, medici e chirurgici.

Da donna a uomo

Julian Kuen è nato nel 1996 con il nome di Stephanie ed è cresciuto per 18 anni come una ragazza. Racconta della toccante storia della sua vita, della nascita nel corpo sbagliato, del suo coming out, di come amici e famiglia hanno affrontato la situazione e della sua transizione da donna a uomo. (in tedesco)

Download

Editore:
Südtiroler Jugendring
Young+Direct
Bolzano
www.young-direct.it

Editore:
Südtiroler Jugendring
Young+Direct
Bolzano
www.young-direct.it

Editore:
Centaurus
Centro di tutela contro le discriminazioni della Provincia di Bolzano
www.centaurus.org

Editore:
Centaurus
Centro di tutela contro le discriminazioni della Provincia di Bolzano
www.centaurus.org

previous arrow
next arrow
Slider