Slide One
Non riesco piú a smettere!
Dipendenze
Slide One
Non riesco piú a smettere!
Dipendenze

Dipendenze – Non riesco piú a smettere!

Dietro ogni dipendenza si nasconde un desiderio

Si stima che il 90% delle persone sia in qualche modo dipendente da almeno un sostanza.

In Alto Adige ogni anno vengono spesi 700 milioni di euro per il gioco d’azzardo. Sono quasi 2 milioni di euro al giorno.

Ogni anno in tutto il mondo vengono spesi 500 miliardi di dollari in droghe illegali.

I fumatori vivono in media 7-10 anni in meno rispetto ai non fumatori.

Il 30% degli altoatesini di età compresa tra i 18 e i 24 anni e complessivamente circa un altoatesino ogni cinque fuma (Fonte: studio Passi).

Gli eroinomani spendono dai 150 ai 200 euro al giorno per finanziare la loro dipendenza.

Circa 10 persone sono indirettamente coinvolte dalla dipendenza di una singola persona.

Il 90% dei bambini di tre anni si siede con regolarità davanti alla televisione.

In tutto il mondo si spendono più soldi per le droghe illegali che per gli alimenti dell’intera umanità.

Il consumo di nicotina, alcol o droghe durante la gravidanza è la causa più comune di malformazioni infantili.

Breve definizione di dipendenza

Forme di dipendenza

La dipendenza si sviluppa quando si fa uso di sostanze per un periodo prolungato nel tempo. Sostanze che producono la sensazione di sentirsi meglio tanto da dimenticare tutti i problemi della vita. Una persona dipendente non è più in grado di gestire l’uso delle sostanze o di controllare il proprio comportamento.

Bisogna distinguere tra dipendenza fisica e psicologica da sostanze stupefacenti oppure dipendenza da comportamenti non legati all’assunzione di sostanze.

Dipendente da cosa?

Fasi di sviluppo delle dipendenze

La strada verso la dipendenza è un processo graduale che può svilupparsi in diverse fasi.

Uso di droghe: i segnali

Fattori di rischio

I tre fattori ambiente, persona e sostanza giocano un ruolo importante nello sviluppo di una dipendenza.

Non tutti coloro che presentano i sintomi tipici si definiscono automaticamente dipendenti. È una considerazione che va fatta individualmente. Una persona a cui piace andare alle feste e bere, o che ha un conflitto con il suo migliore amico non diventa automaticamente dipendente. Tuttavia, se il conflitto è aggravato da una cattiva cerchia di amici, dallo stress a scuola, dal divorzio dei genitori e da contatti con gli spacciatori, ad esempio, il rischio di sviluppare una dipendenza diventa sicuramente maggiore.

Fattori di protezione

Più forte è la propria personalità, più è salda la fiducia in se stessi, più è improbabile che si cada nella dipendenza da certe sostanze. Una sana fiducia in se stessi, la capacità di auto-riflessione e lo sviluppo di strategie di risoluzione dei problemi sono altri aspetti importanti.

Questo ti fa bene

Co-dipendenza

I parenti dei tossicodipendenti di solito soffrono molto della loro dipendenza. Il nucleo famigliare ne è particolarmente colpito. La vita è fortemente compromessa dalla dipendenza del partner o del genitore. I sintomi di una dipendenza spesso sono banalizzati, la malattia viene nascosta agli altri (in modo che i vicini non si accorgano di nulla).
I parenti soffrono di sensi di colpa e di vergogna e fanno di tutto per mantenere le apparenze. Mentire a terzi (famiglia, datore di lavoro, debitore…), difficoltà finanziarie, paure esistenziali, litigi, violenza – tutte queste cose giocano un ruolo importante nelle famiglie.
Questo comportamento dei parenti, tuttavia, porta la persona colpita a continuare a convivere con la dipendenza. Alla fine, il comportamento del tossicodipendente influenza la vita dei parenti a tal punto da costringerli spesso a cercare un aiuto professionale. Solo quando i parenti si rendono conto di non poter essere d’aiuto possono uscire dalla co-dipendenza.
Se ti riconosci, chiedi aiuto. Affidati a qualcuno e lascia che ti sostenga.

Centro specializzato nella prevenzione delle dipendenze: Forum prevenzione

Chiedi aiuto qui